Le cause principali della rottura di una coppia: attento a questi segnali

Ci sono diverse cause che portano alla rottura di una coppia: ecco i segnali da non sottovalutare e che anticipano questo epilogo. 

La rottura di una coppia e l’epilogo di una storia d’amore non avvengono mai per puro caso. Ci sono sempre dei motivi che spingono due persone ad allontanarsi. A volte in una relazione si tende a sottovalutare o ignorare dei segnali inequivocabili che indicano che c’è qualcosa che non va.

Rottura di una coppia: perché succede
La rottura di una coppia è spesso preceduta da segnali inequivocabili – (Zoopolitico.it)

La “colpa” della rottura di una coppia può essere attribuita ad uno solo dei partner oppure ad entrambi: quando il rapporto si incrina, non si vive più in armonia e con felicità la relazione, allora è inevitabile la rottura. 

Le cause principali della rottura di una coppia

Alcuni campanelli d’allarme anticipano la fine certa del rapporto di amore fra due persone. Ci sono diverse possibili cause, le più comuni, della rottura di una coppia. 

Rottura di una coppia: le cause
Le cause della rottura di una coppia – (Zoopolitico.it)
  1. L’infedeltà: se uno dei due partner tradisce, allora la chiusura del rapporto sarà sicuramente la soluzione migliore. Prima di prendere questa decisione, è bene comunque capire i motivi di questo gesto per valutare delle possibili attenuanti che potrebbero evitare il tragico epilogo. Ovviamente questa è una decisone del tutto soggettiva, non tutti riescono a perdonare un tradimento.
  2. L’assenza di felicità: quando in una coppia manca la felicità, la rottura è inevitabile. Spesso condizionati dai film, dai libri o da modelli irreali di felicità di coppia, si inizia a mettere in dubbio ciò che si prova quando si sta con l’altra persona. Se invece si è felici con una persona, e anche il partner lo è, non c’è motivo di rompere. 
  3. Voglia di intraprendere percorsi di vita diversi: se non c’è un progetto comune di vita, non si hanno obiettivi da condividere e da raggiungere, la fine del rapporto è quasi certa. A volte soprattutto le coppie molto giovani hanno voglia di intraprendere percorsi di vita che escludono l’altro, per esplorare qualcosa di nuovo e diverso. In questo caso è molto probabile che le due persone si separeranno. 
  4. Problemi di intimità: se uno dei due partner è meno interessato all’altro dal punto di vista sessuale o l’intimità viene a mancare nel tempo, si provocheranno delle tensioni. L’aspetto sessuale è un comune motivo di rottura. La perdita di libido, lo shock emotivo e lo stress nella coppia portano ad incompatibilità e nel tempo porteranno l’amore a franare.
  5. Stanchezza: la vita di coppia spesso mette a dura prova le due persone. La routine e la vita troppo abitudinaria insieme a stanchezza e frustrazione, possono portare i due partner ad allontanarsi. In una coppia è importante che ci sia sempre brio e voglia di prendersi cura l’uno dell’altra.  
  6. Non si fanno più sforzi per portare la coppia avanti: se si inizia a dare per scontata la presenza dell’altra persona, il prendersi cura dell’altro e la sua felicità, ma soprattutto si tende a sottovalutare anche il proprio aspetto fisico e mentale, bisogna reagire in fretta per non far andare tutto a rotoli. 
  7. La perdita di sentimenti: “l’amore finisce”, questa è una frase che si sente spesso ripetere e a cui il più delle volte non si crede fino a che non si tocca in prima persona. Il sentimento per l’altra persona può finire, non la si guarda più con gli stessi occhi e non si provano più le belle sensazioni di una volta. La rottura in questo caso è inevitabile. 

Se si vuole salvare il rapporto di coppia bisogna smuovere la routine e non dare più per scontata l’altra persona. Avere un progetto di vita comune che sia anche qualcosa di semplice, ad esempio una uscita o un viaggio, è molto importante per evitare la rottura. 

Impostazioni privacy