Mauro Corona infuriato a CartaBianca: c’entra Ilary Blasi

Lo scrittore montanaro ha detto la sua sulla vicenda della separazione, in trasmissione da Bianca Berlinguer non ha risparmiato critiche.

Non è chiaro se anche Mauro Corona abbia visto Unica, il documentario dedicato a Ilary Blasi uscito da pochissimo su Netflix. Quel che è certo è che l’opinionista di È sempre Cartabianca ha riflettuto parecchio sulla vicenda, esplodendo in un’invettiva abbastanza dura contro di lei e il suo ex marito Francesco Totti. Bianca Berlinguer non è riuscita a contenerlo e alla fine lo ha dovuto lasciar fare.

Mauro Corona se la prende con Totti e Ilary Blasi, la critica è durissima
Ne ha per tutti Mauro Corona, di recente se l’è presa anche con Ilary Blasi – (Credit: foto ANSA)- (Zoopolitico.it)

“Come si fa a credere che due persone sposate non si tradiranno mai?”, esordisce così l’alpinista incalzato dalla padrona di casa sulla vicenda. Per Corona l’intera operazione puzza di marketing da un miglio, i protagonisti sarebbero stati alla ricerca di un pizzico di visibilità in più: “Chi fa queste dichiarazioni pubbliche lo fa perché ha un calo di notorietà, di visibilità, e allora sgancia la bomba”.

“I rolex…”, anche Mauro Corona dice la sua sull’affaire Totti-Ilary

Un fiume in piena, Mauro Corona non risparmia nessuno a È sempre Cartabianca. È chiaro, Bianca Berliguer lo ha portato dalla Rai a Mediaset anche per questo, la sua schiettezza è una virtù rara da trovare in televisione. Questa volta vittime di una delle sue rampogne Francesco Totti e Ilary Blasi, la rottura tra i due è stata ripercorsa dalla conduttrice nel documentario di Netflix a lei dedicato uscito di recente intitolato Unica.

 Mauro Corona esplode contro Ilary Blasi e Francesco Totti
A sinistra Bianca Berlinguer, a destra Mauro Corona- (Credit: foto YT @Rai)- (Zoopolitico.it)

È partito dall’idea generale lo scrittore: “Io non lo chiamo tradimento, è una parola inopportuna, ma vivere”, ha detto e poi ha ricordato di quando lui stesso è salito all’altare: “Quando mi sono sposato il prete mi ha chiesto di dire che sarei stato fedele per tutta la vita, gli ho risposto che mi obbligava a dire una bugia. Mi hanno insegnato che si fa peccato mortale anche solo con il pensiero, prima di andare in chiesa allora avevo fatto una ventina di peccati”.

Non solo, perché ha avuto modo di parlare anche dell’ormai celebre affaire legato ai Rolex trafugati dalla casa dell’ex capitano giallorosso. La condanna arriva senza mezzi termini: “Non mi piace quando vanno in tv a parlare di rolex e scarpe. Quelle sono meschinerie. Totti mi è sempre piaciuto, ma dalle ‘sti orologi, che te ne fai”.

Impostazioni privacy